veracruzNel 1519 i conquistadores (capitanati da Hernan Cortès) sbarcarono su una striscia di terra litorale situata fra gli stati di Tamaulipas, Hidalgo, Puebla, Oaxaca e Chiapas e le diedero nome di La Villa Rica de la Vera Cruz facendone il porto più ricco ed importante della Nuova Spagna. Nonostante gli attacchi dei pirati e le varie rivolte di cui questa piccola regione è stata teatro riesce con forza e con tenacia nel 1914 a conquistare l’indipendenza divenendo lo stato di Veracruz.

Questa regione messicana che si affaccia sul Golfo del Messico mantiene a tutt’oggi la sua notorietà legata al commercio e grazie a ciò progredisce anche in campo turistico, sono sempre più infatti i viaggiatori che scelgono come meta per le vacanze Veracruz, un po’ per i suoi incantevoli paesaggi e un po’ per le incredibili testimonianze storiche lasciate dalle etnie che l’hanno popolata.
Programmando dunque un viaggio per Veracruz teniamo conto del fatto che il periodo che va da Aprile a Novembre non è il migliore poiché è la stagione delle piogge, nel resto dell’anno il clima è temperato/umido ciò è dovuto per la maggiore dalla vicinanza del mare la cui umidità viene mitigata dalla presenza di alte catene montuose (Sierra de Topila, Sierra de Otontepec, Sierra de Huayacocotla, Sierra de Coxquihui, Sierra de Chiconquiaco, Sierra de Jalacingo, Sierra de Axocuapan, Sierra de Huatusco, Sierra de Zongolica e la Sierra de Los Tuxtla) e dai fiumi che scorrono nelle valli e raggiungono le zone costiere: gli arenili di spiaggia bianca intervallati sovente dalle lagune.

Decisamente un territorio ricco di avventure per chi ama la natura, per i patiti del trekking che possono inerpicarsi per i sentieri di montagna, attraversare le valli per i fiumi navigabili (Panuco, Tuxpan, Papaloapan e Coatzacoalcos) o andare alla scoperta delle stupende cascate in cui si precipitano i torrenti, per concludere la giornata in riva al lago Catemaco o su uno degli isolotti al largo del Golfo.

I fan della tintarella invece hanno l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda gli arenili di Veracruz: Mocambo, una spiaggia rilassante  a otto chilometri dal porto; Playon de Hornos, Villa del Mar, Costa de Oro sono le spiagge più gettonate di Veracruz City e spostandoci di una quindicina di chilometri a sud da quest’ultima incontriamo Boca del Rio un litorale molto adatto agli amanti degli sport acquatici e del relax. Vicino a Boca del Rio si trova Anton Lizardo una distesa di sabbia finissima che s’immerge in un limpido specchio d’acqua fino a lambire la barriera corallina che potrete ammirare durante le immersioni.

Ma veniamo alle attrazioni culturali di Veracruz che principalmente sono di natura archeologica, ecco i siti a cui non possiamo mancare una visita trovandoci in zona:

  • Castillo de Teayo situato nei pressi della città di Ángel R. Cabada, trattasi di un’antica città Huastec risalente al X secolo;
  • Cempoala è una città totelca scoperta dagli spagnoli nel 1519 che si trova in Úrsulo Galván;
  • Cerro de las Mesas è un sito archeologico che dista 50 km a sud di Veracruz City risalente al 400 aC del periodo epi-olmeca;
  • Cuyuxquihui si trova nella valle di Tecolutla ed è un sito archeologico risalente al 1250 dC fondato dai Taijin;
  • El Cuajilote è un altro sito che si trova nell’ area urbana di Tlapacoya che si suppone risalga al 200 dC;
  • Il sito archeologico di Huatusco si trova nei pressi di Carrillo Puerto e risalirebbe al 300 a.C;
  • In Medellin Veracruz si trova il sito di La Joya (15 km da Veracruz City) i cui reperti testimoniano un insediamento umano dal 200 a.C. al 1000 d.C.
  • Avventurandoci nell’ansa del fiume Acula nei pressi della Costa del Golfo incontriamo La Mojarra  (300 a.C.) un sito costituito da piccoli tumuli edificati attorno ad una piazza in cui sono stati rinvenuti manufatti in ceramica;
  • Laguna de los Cerros si trova in Corral Nuevo ed è una zona archeologica che conta oltre cento tumuli risalenti al periodo classico;

Fra gli altri luoghi d’interesse a Veracruz, troviamo diversi musei:

  • a Xalapa incontriamo il Museo di Antropologia (1959) che raccoglie numerosi reperti delle etnie Olmeca e Totonaca, il  Museo della Scienza e della Tecnologia che espone in ben 400 sale e la Pinacoteca Diega Rivera (presso l'ex Monastero di San Francisco)
  • a Tuxpan possiamo visitare il Museo Regionale di Antropologia che mostra al pubblico vari reperti risalenti al periodo pre-ispanico;
  • a Tlacotalpan troviamo il Salvador Ferrando Museo che espone oggetti di uso quotidiano del XVI secolo;
  • il Museo Archeologico di Córdoba mostra invece al pubblico nelle sue sale reperti dell’epoca Maya e Totelchi;
  • il Museo de Arte del Estado de Veracruz si trova in Orizaba e presenta una raccolta fotografica della storia della città;

scrivi
TI PIACE SCRIVERE?
VUOI PROMUOVERE IL TUO BLOG?
Pubblica i tuoi conenuti!

Ti consigliamo ..

Vacanze in Montagna
Portale dedicato alle vacanze in montagna, piste da sci, località montane e molto altro

Iscrivi hotel b&b e non solo ..
Iscrivi la tua struttura turistica su hotelgoo.com - portale turistico dedicato all'Italia!

Offerte viaggio Italia
Scegli la tua offerta per la tua vacanza in Italia - prima che scada!

Villaggi Italia
Cerca il tuo villaggio turistico in Italia

image

Noleggio Auto

Prenota online la tua auto a noleggio in tutte le località del mondo  e risparmia fino al 10% Noleggio Auto

image

Pubblicità al tuo hotel!

Possiedi una struttura turistica? Inserisci il tuo alloggio .. Segnalala su Italiavai.com

image

Ti piace la montagna?

MontagnaVacanza.com portale turistico dedicato completamente alla montagna, consigli utili, piste da sci ..

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand